Born to run, un libro da non perdere

Born to run, di Chris McDougall, è uno dei libri che ogni runner deve possedere nella libreria. Un insieme di storie uniche e da non perdere.

Born to run potrebbe essere uno stile di vita, una frase, un mantra. Ma Chris McDougall ha deciso di intitolare la sua opera proprio con questo pensiero, assioma condiviso da tanti appassionati di corsa. Lo scrittore e giornalista classe 1962 è un appassionato di running e ha deciso di intraprendere questa via per poter condividere la sua storia con i suoi lettori. All’interno si trovano tantissime storie davvero particolari, che hanno dei risvolti molto particolari e inaspettati. Un insieme di storie che raccontano di tutte le avventure passate: un modo per raccontare e raccontarsi meglio.

Born to run, tante informazioni sulla corsa

Oltre alle tantissime storie, all’interno ci sono tantissime pagine relative alle calzature, alle strategie di marketing che le stesse aziende utilizzano per poter vendere i loro prodotti. All’interno ci sono anche tanti consigli su cosa mangiare durante le maratone e come riuscire a gestire al meglio i 42 chilometri. Tanti consigli per poter gestire al meglio i propri allenamenti e i propri obiettivi.

Il libro è uscito nel 2009 mentre nel 2015 è stato creato un adattamento cinematografico. La  LD Entertainment ha affidato a Lorenzo di Bonaventura e Deb Newmyer la trasposizione di questa opera.

L’arte di correre-Haruki Murakami, la recensione

Loading...